"Dal pensiero alla realtà" progetto classi terze

percorso multidisciplinare sulla progettazione tridimensionale per ragazzi del terzo anno della scuola secondaria di primo grado atto a sviluppare le competenze logiche che stanno alla base della moderna progettazione.

La diversità culturale e la modernizzazione del sistema educativo sono alla base delle economie innovative e creative, perché portano la capacità e la possibilità di guardare al mondo e alla risoluzione dei problemi con una prospettiva originale e diversa.
Poter operare in un team con individui profondamente diversi è uno straordinario valore aggiunto.
Il mondo del lavoro richiede team funzionali, cioè squadre composte da individui con competenze diverse (l’ingegnere, il comunicatore, il matematico, chi si occupa di finanza o di marketing).

FINALITÀ E MODALITÀ DI ATTUAZIONE DEL PROGETTO
Il progetto CATIA consiste nell’introdurre modalità  innovative per sviluppare nei ragazzi già all’età di 13-14 anni una logica che sta alla base della moderna progettazione sviluppando competenze logiche mediante l’utilizzo di programmi che consentano di effettuare una progettazione tridimensionale parametrica.
Dopo aver appreso l’utilizzo delle funzionalità  di base del programma CAD CATIA V5 (disponibile nel nostro laboratorio di informatica grazie alla sponsorizzazione di Dassault Systemes attraverso CADLAND e CAD Solution Provider), saranno quindi guidati a sviluppare, attraverso le varie discipline, un proprio progetto in modo da sviluppare competenze teoriche legate alla concretezza del mondo reale.
Il progetto coinvolgerà le 6 classi terze della scuola media Lanfranco dell’istituto comprensivo 6 di Modena (circa 150 studenti) con particolare attenzione agli studenti con handicap o con particolari difficoltà di apprendimento.

FASI DEL PROGETTO E DOCENTI INTERESSATI
  1. Apprendere le funzionalità di base del programma CATIA (tecnologia)
  2. Definire l’oggetto da progettare (tecnologia, italiano, matematica, arte e immagine, inglese, francese)
  3. Costruire l’oggetto virtuale con il CAD 3D (tecnologia, matematica)
  4. Scrivere una richiesta di preventivo per la realizzazione concreta dell’oggetto anche utilizzando la lingua inglese e francese (italiano, inglese, francese, tecnologia)
  5. Realizzazione dell’oggetto con stampante tridimensionale (tecnologia)